Noi asinari

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Michela

Asinara per vocazione.
L'asino ha ragliato e lei ha risposto. Fanatica del far l'orto, quello biologico, appassionata di erbe, quelle selvatiche, non sa ancora cosa vuole fare da grande. Nel frattempo si dedica alla cultura della Terra. Educa al rispetto dell'ambiente e impara a fare l'asina.

Pazienza
92%
Tecnologia
29%
Cucina
98%

Armando

Asinaro per amore.
Un giorno si è svegliato e un asino ha trovato!
Un po' ruvido nell'aspetto, custode dell'Asineria chiacchiera volentieri, pasteggia solo buon vino e fa preferenze.
Padron Frodo? Il miglior asino al mondo!

Saggezza
98%
Socievolezza
91%
Pazienza
50%

Federico

Asinaro per passione.
La montagna l'ha chiamato e l'asino l'ha scelto. Secondo l'anagrafe veste i panni del biologo, nella realtà va a zonzo nei boschi.
Ne è convinto. Un giorno l'asino gli svelerà il segreto, il mistero incantato della natura.

Biologia
92%
Montagna
89%
Utopia
93%

Clementina

Asinara per professione.
Ha visto l'asino e subito ha belato. Un futuro nel teatro di strada, nel presente cane pastore. Rincorre gli asini e raduna il branco.
Non siate confusi, quando la vedete! Sì, è di famiglia caprina, ma non è l'abito che fa la capra!

Professionalità
95%
Esuberanza
100%
Fedeltà
91%

Mirtis

Asinara per caso.
Michela ha incontrato e l'asino ha abbracciato. Abile a esercitare una professione rispettabile, gioca con le parole.
Costruisce, modella e racconta storie, vere, presunte o immaginate, nella sua stanza preferita, il bosco.

Scrittura
98%
Orientamento
28%
Immaginazione
92%

Claudio

Amico da molto.
Michela ha incontrato e il segno ha lasciato. Eterno viaggiatore: mille luoghi ha visitato e più di mille ha immaginato.
La sua caratteristica: il sorriso! Quello che ha colpito Noi Asini? Come un Hobbit sempre scalzo!
E' Accompagnatore di Media Montagna della Provincia di Trento 

Fantasia e creatività
89%
Orientamento
98%
Organizzazione
36%